Menu
Crostate / Ricette dolci

Crostata morbida di albicocche

Crostata morbida di albicocche

Oggi ti presento questa ricetta tanto tanto cara, si perchè dopo diversi tentativi sembrava quasi un’impresa impossibile, non riuscivo a capire dove sbagliavo e ogni volta sfornavo crostate di cemento 🙂 poi in effetti era semplice… il segreto sta anche nella consistenza del burro!

Per ottenere una crostata friabile, si deve utilizzare il burro completamente sciolto.

Crostata morbida di albicocche

Ingredienti

  • 300 gr. di farina 00
  • 100 gr. di zucchero
  • 1/2 bustina di lievito
  • Buccia di 1/2 limone
  • Una bustina di vanillina
  • 100 gr. di burro
  • 2 uova
  • q.b. Confettura di albicocche

Procedimento

  1. Dobbiamo far sciogliere il burro e dargli il tempo di stemperare, quindi taglialo a cubetti e fallo sciogliere in un pentolino o nel micro. Nel frattempo procedi con il resto della preparazione mentre si raffredda.
  2. Versa la farina in una ciotola, aggiungi lo zucchero, la vanillina, la buccia grattugiata di mezzo limone e il lievito, mescola un pò e poi aggiungi anche le due uova intere. Infine versa il burro sciolto stemperato e lavora l’impasto con le mani, o se preferisci con l’impastatrice.
  3. Questa ricetta non prevede il riposo di 30 minuti nel frigo, quindi puoi stendere subito la pasta in una teglia, dividendo una parte dell’impasto per la base e una parte più piccola per le striscioline di copertura.
  4. Stendi l’impasto e trasferiscilo all’interno di una teglia per crostate, alto mezzo cm circa. Versa la confettura di albicocche e ricopri la superficie con le striscioline.
  5. Forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.

Crostata morbida di albicocche

 

About Author

Benvenuto nel mio blog... che piacere averti qui! Io sono Sara, nata nella splendida Firenze, città d'arte e per me anche grande fonte di ispirazione. Nel 2014 ho creato Pandiramerino, (nome di una famosa ricetta toscana) per raggruppare le mie ricette preferite e condividerle con chi avesse voglia di leggerle. Con il blog riesco ad unire le mie più grandi passioni: cucina, creatività e fotografia.

No Comments

    Rispondi