Menu
Biscotti / Carnevale / Ricette dolci / Ricette toscane

I cenci toscani di carnevale

Cenci

C’è chi li conosce come “chiacchere” a Milano, i veneziani li chiamano “galani”, a treviso “crostoli” e a Roma “frappe”. In Toscana, a Firenze e Prato li chiamiamo “cenci” sono il dolce più caratteristico del carnevale, sono striscioline di pasta molto  friabile, vengono fritti o cotti in forno ed infine cosparsi di zucchero a velo.

Ingredienti

  • 300 gr. Farina
  • 30 gr. Burro
  • 3 Cucchiai di zucchero
  • 2 Uova e 1 Tuorlo
  • 1 Pizzico di lievito per dolci
  • 1 Pizzico di bicarbonato
  • 1 Pizzico di sale
  • Scorza grattugiata di 1/2 arancia
  • 2 cucchiai di vinsanto (o rhum)
  • Zucchero a velo q.b.
  • 500 ml circa di olio di semi (o anche olio di oliva)

Procedimento

  1. Fate la fontana con la farina, aggiungete al centro le uova, il sale, lo zucchero, la scorza dell’arancia, il burro e il vinsanto. Mescolate bene e aggiungete il lievito.
  2. Impastate velocemente fino ad ottenere un impasto omogeneo e ricavatene una una palla da lasciar riposare in frigo coperta da pellicola, per circa 1 ora.
  3. Stendete la pasta su una spianatoia infarinata, oppure potete utilizzare anche la macchina per fare la pasta, cercando di ottenere una sfoglia alta 1/2 mm. Con un coltello o la rotellina a smerli tagliate la sfoglia in strisce larghe 3/4 cm e lunghe 4/6 cm.
  4. Scaldate l’olio in una padella larga e capiente, quando sarà pronto potrete immergere i vostri cenci nell’olio caldo. Friggeteli per circa 30 secondi per lato, controllandoli con attenzione perché non brucino.
  5. Toglieteli dall’olio e lasciateli scolare per un po’ in un piatto con della carta da cucina, poi spolverateli con zucchero a velo.
About Author

Benvenuto nel mio blog... che piacere averti qui! Io sono Sara, nata nella splendida Firenze, città d'arte e per me anche grande fonte di ispirazione. Nel 2014 ho creato Pandiramerino, (nome di una famosa ricetta toscana) per raggruppare le mie ricette preferite e condividerle con chi avesse voglia di leggerle. Con il blog riesco ad unire le mie più grandi passioni: cucina, creatività e fotografia.

10 Comments

  • zia consu
    1 Febbraio 2015 at 7:04 PM

    Che buoni 🙂 A Viareggio è iniziato proprio oggi il Carnevale e quale ricetta migliore potrebbe deliziare il mio palato?? Complimenti cara 🙂
    ps: visto il tuo amore x la cucina della nostra regione, ti invito a partecipare al mio contest:
    http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2015/01/la-mia-toscana-un-nuovo-contest-tutto.html
    se ti va ti aspetto con gioia 🙂

    Reply
    • pandiramerino
      1 Febbraio 2015 at 7:12 PM

      Grazie per l’invito, parteciperò al tuo contest con piacere 🙂

      Reply
  • Terry
    3 Febbraio 2015 at 10:14 PM

    Verissimo… Per me son galani e non mancano mai a carnevale! Brava!

    Reply
  • ostriche
    4 Febbraio 2015 at 3:47 PM

    Presento un libro di cucina. Posso mandarti un invito per email? Qual è il tuo indirizzo? Ciao Francesca

    Reply
    • pandiramerino
      4 Febbraio 2015 at 3:48 PM

      Ciao Ostriche ma certo!pdramerino@gmail.com

      Reply
      • ostriche
        4 Febbraio 2015 at 3:58 PM

        roma o milano?

        Reply
        • pandiramerino
          4 Febbraio 2015 at 5:46 PM

          io sono di Firenze perchè?

          Reply
          • ostriche
            4 Febbraio 2015 at 7:26 PM

            Per la presentazione del libro

          • pandiramerino
            4 Febbraio 2015 at 9:19 PM

            ahhh credevo fosse a Firenze la presentazione!!! Comunque puoi inviarmi l’invito per Roma!!! 🙂

          • ostriche
            5 Febbraio 2015 at 10:39 AM

            con piacere!

Rispondi